Raspberry PI 5: Nuovo Hat per la connettività 5G LTE

Lampone Pi 5G

L'azienda Sixfab ha recentemente lanciato un modulo o HAT con modem 5G per il nuovo Raspberry Pi 5. In questo modo, la SBC Ottieni maggiori funzionalità, grazie al modulo Quectel RM502Q-AE 5G Sub-6 Ghz nel formato M.2 che può essere utilizzato con qualsiasi scheda SIM dati mobile in tutto il mondo, tranne che in Cina, poiché non è compatibile. Serve cioè la carta e il servizio, come accadrebbe con qualsiasi dispositivo mobile 5G.

Va notato che il Modulo Quectel RM50xQ Potrebbe supportare anche il GNSS (Global Navigation Satellite System), ma non è implementato nel kit offerto da Sixfab per il Raspberry Pi. Inoltre, può essere collegato a uno dei Porte USB 3.0 del Raspberry Pi 5 per funzionare, evitando di dover utilizzare un connettore PCIe FPC standard e semplificando l'installazione.

Potresti però pensare che utilizzando la porta USB 3.0 non sia più necessario utilizzare l'header GPIO a 40 pin, e quindi non è un HAT in quanto tale, ma la verità è che questi pin sono necessari, nello specifico per controllare la ventola inclusa, per accendere o spegnere il Sixfab HAT quando non viene utilizzato per risparmiare energia, selezionare la scheda SIM ( NanoSIM o eSIM), per il controllo dell'utente, i LED indicatori e l'FCP che controlla la sequenza di accensione e spegnimento del modulo 5G.

CAPPELLO

Tuttavia, tutto ciò è facoltativo, poiché la stessa Sixfab lo afferma con L'USB è sufficiente per funzionare, poiché non è compatibile solo con il Raspberry Pi 5, può essere utilizzato anche in altri SBC come Beaglebone, ASUS Tinkerboard, kit di sviluppo NXP i.MX 8, PC con Windows e Linux e persino con la scheda NVIDIA Jetson Fratello maggiore. Inoltre, alcune di queste schede non hanno GPIO o non sono uguali al Pi.

Un altro dettaglio interessante di questo kit Sixfab 5G è che hanno integrato il antenne sul PCB stesso, quindi non sono necessarie antenne esterne. Ciò stride con quanto visto nel kit 5G che Waveshare aveva già presentato per il Raspberry Pi 4 basato sullo Snapdragon X55 di Qualcomm, e che disponeva di grandi antenne esterne...

Cioè, Sixfab ha raggiunto un CAPPELLO 5G piuttosto piccolo, il che è importante per quei progetti in cui le dimensioni contano, potendo inserire questo kit in uno spazio ridotto. Inoltre, se sei interessato, al momento Si vende a circa 450€, un prezzo abbastanza caro, ma se vuoi che un dispositivo wireless si connetta alla rete 5G senza cavi e ad alta velocità, non avrai altra scelta, se non quella di pagare il tuo provider per ottenere la SIM e la velocità dei dati...

Perché il 5G?

Forse ti starai chiedendo perché potresti volere il 5G su un Raspberry Pi, ma la verità è che può dare molto gioco, come ad esempio:

  • Connettività ad alta velocità: Serve a sfruttare la velocità e la bassa latenza del 5G per ottenere connessioni ad alta velocità in progetti che richiedono un trasferimento veloce dei dati. Ciò è particolarmente importante quando non disponiamo di una rete cablata o di un punto WiFi a cui connetterci, poiché utilizzeremo il progetto ovunque. Potrebbe essere interessante anche per quelle zone rurali dove la fibra ottica non arriva e si desidera una connessione ad alte prestazioni.
  • Internet delle cose (IoT): Se hai intenzione di sperimentare progetti IoT, questo modulo 5G può anche offrirti molte funzionalità di comunicazione e connettività. Ad esempio, potresti programmare il Pi in modo che agisca come un nodo con alcune funzioni all'interno della rete 5G che puoi controllare da remoto (telemedicina, robotica, controllo dei dispositivi, applicazioni Edge/Fog, controllo IoT, domotica, ecc.)...
  • Streaming video ad alta definizione: SBC Raspberry Pi 5 non è fatto per questo, ma se desideri trasmettere in streaming video con tutorial registrati dal Pi stesso per condividerli, una rete ad alta velocità e bassa latenza ti consentirà di godere di un'esperienza più fluida e veloce, proprio come se quello che stai cercando è utilizzare il Pi 5 come media center per il soggiorno e goderti le piattaforme di streaming.
  • Accesso remoto alle risorse: Avere una larghezza di banda 5G sul tuo Raspberry Pi 5 faciliterà anche l'accesso remoto rapido a risorse e servizi, il che può essere utile in applicazioni di istruzione, ricerca o sviluppo, caricamento o download di grandi quantità di dati, ecc. La verità è che le possibilità sono molte.

È importante notare che la disponibilità e le prestazioni di queste applicazioni dipenderanno dall'infrastruttura di rete 5G disponibile nel luogo specifico, quindi prima di investire 450 € in questo HAT 5G, dovresti assicurarti che ci siano copertura e che i fornitori di servizi offrono questo tipo di connettività.

Specifiche tecniche del Kit Sixfab 5G

Come l' Specifiche tecniche Da questo kit HAT Sixfab 5G per il nuovo Raspberry Pi 5, abbiamo quanto segue:

  • CAPPELLO Sixfab 5G:
    • Slot o slot M.2 per il modulo Quectel 5G
    • slot nanoSIM + eSIM
    • Connettore USB 3.0 come interfaccia di comunicazione e GPIO a 40 pin per il collegamento al Raspberry Pi 5
    • Boton de usuario
    • LED che indicano stato, alimentazione e utente
    • Memoria EEPROM programmabile
    • Connettore ventola a 2 pin
    • Alimentazione 5 V tramite USB-C
    • Dimensioni 88.1×57.7×21.7 mm
    • Certificati FCC, IC, CE, UKCA
  • Quectel RM502Q-AE:
    • Fattore di forma M.2, da inserire nello slot HAT Sixfab
    • Connettività 5G: 3GPP versione 15 NSA/SA, inferiore a 6 Ghz
    • Categoria LTE DL Cat 20/UL Cat 18
    • Portata dati massima: 650 Mbps per 5G NSA Sub-6 UL e 5 Gbps per DL / 450 Mbps per 5G SA Sub-6 UL e 4.2 Gbps per DL
    • Interfaccia USB 3.1 o PCIe 3.0
    • Dimensioni 52x30x2.3 mm
    • Peso 8.4 grammi

Sono inclusi l'header GPIO, l'alimentatore e un distanziale in plastica... Così avrai tutto il necessario per iniziare a lavorare dal primo momento, se possiedi già un Raspberry Pi 5 o una delle altre schede o dispositivi compatibili che io menzionato in precedenza.


Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.