RetroPie: trasforma il tuo Raspberry Pi in una macchina da gioco retrò

Logo RetroPie

Se sei un appassionato di videogiochi retrò, quei meravigliosi classici che non passano mai di moda, allora sicuramente sei alla ricerca di tutti quegli emulatori e progetti interessanti che stanno emergendo attorno al Raspberry Pi. Un altro di quei progetti per divertirsi con il retrogaming è RetroPie, e di cui rivelerò tutte le chiavi.

La verità è che c'è sempre più interesse per questo tipo di progetto, dal momento che il ccommunity di utenti appassionati di questi videogiochi dalle piattaforme del passato non smette di crescere. In effetti, anche alcuni produttori come SEGA o Atari hanno deciso di dare ad alcune delle loro macchine del passato una seconda possibilità per soddisfare questa enorme richiesta ...

Potresti anche essere interessato a conoscere il file migliori emulatori per Raspberry Pi, così come progetti alternativi come RecalBox y Batocera. E anche alcuni gadget per i controller per creare il tuo macchina arcade.

Cos'è RetroPie?

RetroPie è un progetto di open source appositamente progettato per trasformare il tuo SBC in un centro videogiochi retrò, ovvero una vera macchina da gioco retrò. Inoltre è compatibile con schede come il Raspberry Pi nelle sue varie versioni, ma anche con schede simili come l'ODroid C1 e C2, e anche per PC.

Dalla versione RetroPie 4.6, è stato incluso anche il supporto per Raspberry Pi 4

Questo progetto si basa su altri ben noti progetti esistenti come Raspbian, EmulationStation, RetroArch, Kodi e altri molti esistenti. Tutto questo è riunito in un unico progetto centralizzato per offrirti una piattaforma completa e semplice in modo che tu possa preoccuparti solo di giocare ai tuoi giochi Arcade preferiti.

Ma se sei un utente avanzato, include anche un ottimo una varietà di strumenti di configurazione così puoi modificare e personalizzare il sistema quasi come desideri.

Piattaforme emulate

Consolle Atari

SONY DSC

RetroPie può emulare più di 50 piattaforme di videogiochi così puoi usare le ROM dei loro giochi per farli rivivere oggi. I più noti sono:

  • Nintendo NES
  • Super nintendo
  • Maestro Syestem
  • PlayStation 1
  • Genesi
  • Game Boy
  • GameBoy Advance
  • Atari 7800
  • Game Boy Color
  • Atari 2600
  • Sega SG1000
  • Nintendo 64
  • Sega 32X
  • Sega CD
  • Atari Lynx
  • NeoGeo
  • Colore tascabile NeoGeo
  • Amastrad CPC
  • Sinclair ZX81
  • Atari ST
  • Sinclair ZX Spectrum
  • Dreamcast
  • PSP
  • Commodore 64
  • E molto altro ...

Come posso avere RetroPie?

Puoi scarica RetroPie totalmente gratuito dal sito ufficiale del progetto. Ma prima di precipitarti, tieni presente che RetroPie può funzionare in diversi modi:

  • Installalo su un sistema operativo esistente, come Raspbian. Ulteriori informazioni per Rasbpian y Debian / Ubuntu.
  • Inizia con un'immagine RetroPie da zero e aggiungi software aggiuntivo.

balentaEtcher

Oltre a questa versatilità, i passaggi da seguire per installare RetroPie da zero sulla SD sono i seguenti:

  1. Scarica l'immagine de RetroPie corrispondente alla versione del tuo Pi.
  2. Ora devi estrarre l'immagine compressa in .gz. Puoi farlo con comandi da Linux o con programmi come 7Zip. Il risultato dovrebbe essere un file con estensione .img estensione.
  3. Quindi usa un programma per poterlo fare formattare la SD e passare l'immagine di RetroPie. Puoi farlo con etcher, che è anche compatibile con Windows, macOS e Linux. Questa è la stessa procedura per tutti.
  4. Ora inserisci la scheda SD nel tuo file Raspberry Pi e avviarlo.
  5. Una volta avviato, vai nel menu di configurazione alla sezione WiFi per connettere il tuo SBC alla rete. Configura la tua scheda di rete corrispondente, poiché potresti avere una scheda più vecchia con un adattatore WiFi USB, o potresti avere un Pi con WiFi integrato, oppure potresti essere connesso tramite un cavo RJ-45 (Ethernet). Devi scegliere la tua opzione e connetterti alla tua rete abituale.
Se preferisci, anche se nella maggior parte dei casi non è necessario, puoi installare software aggiuntivo o più emulatori.

controlli

Una volta raggiunto, il seguente è configurare i controlli o controller di gioco, se li hai. Per fare ciò, i passaggi sono:

  1. Collega i controller USB che hai. Ci sono molti controller compatibili con RetroPie su Amazon. Ad esempio il file QUMOX o iNEXT.. Puoi persino utilizzare alcuni controller più recenti.
  2. Una volta collegato, RetroPie dovrebbe avviare automaticamente un file interfaccia per configurarli. In esso, ti chiederà una serie di azioni in un assistente che devi seguire. In caso di errore non preoccuparti, potrai accedere al menù in un secondo momento per modificare la configurazione premendo Start oppure con F4 e riavviato.

Dopodiché quello che puoi fare è passare le ROM per avere i tuoi videogiochi preferiti pronti per essere eseguiti dal tuo Raspberry Pi. Puoi farlo in diversi modi, uno è tramite SFTP (un po 'più complicato), tramite Samba (anche un po' più laborioso) e l'altro tramite USB (più semplice e preferibile dalla maggior parte). Per l'opzione USB:

  1. Utilizza una pendrive o una memoria USB precedentemente formattata in FAT32 o NTFS. Entrambi servono.
  2. Dentro devi creare un file cartella chiamata «retropie» senza virgolette.
  3. Ora scollega in modo sicuro l'USB e inseriscilo in un file porta USB del Raspberry Pi. Lasciarlo finché il LED non smette di lampeggiare.
  4. Ora scollega di nuovo l'USB dal Pi e mettilo sul tuo PC passare le ROM all'interno della directory retropie / roms. Se le ROM sono compresse, sarà necessario decomprimerle affinché funzionino. Puoi anche creare cartelle all'interno delle rom per catalogare le ROM in base alla piattaforma, ad esempio puoi creare una cartella chiamata nes per i giochi Nintendo NES, ecc.
  5. Ricollega l'USB al tuo Pi, attendi che il LED smetta di lampeggiare.
  6. Ora aggiorna EmulationStation scegliendo Riavvia dal menu principale.

E ora c'è solo inizia il gioco... A proposito, per uscire da un gioco in cui sei immerso, puoi usare i pulsanti Start e Seleziona premuti contemporaneamente sul tuo controller di gioco e tornerà al menu principale di RetroPie ...

Molto più facile (utenti inesperti)

Si non vuoi complicarti troppo la vita con le ROM o con l'installazione di RetroPie, dovresti sapere che vendono già schede SD con questo sistema installato, oltre a migliaia di ROM già incluse ...

Per esempio, in Amazon venderne uno Scheda microSD da 128 GB capacità del marchio Samsung e che include già RetroPie, oltre a oltre 18000 ROM di videogiochi già incluse.

Trova ROM

Prince Of Persia

Ricorda che ci sono molte pagine web su Internet che lo consentono scarica le ROM illegalmente, poiché sono videogiochi proprietari. Pertanto, devi farlo a tuo rischio, sapendo che potresti commettere un crimine contro la proprietà intellettuale.

Inoltre, Internet Archive puoi anche trovare alcune ROM di videogiochi molto vecchie. E ovviamente l'hai anche fatto ROM completamente gratuite e legali se li vuoi, come quelli di MAME.

Componenti aggiuntivi disponibili

macchina arcade

Dovresti sapere che ci sono un gran numero di file Progetti fai da te per creare la tua macchina Arcade economica e in miniatura con il Raspberry Pi, oltre a ricreare molte altre console del passato in modo semplice. Per questo, RetroPie ti fornisce anche alcuni documenti interessanti:

Ma questa non è l'unica cosa che hai a portata di mano, esistono anche kit molto interessanti che puoi acquistare per assemblare la tua console retrò in modo semplice:

  • GeeekPi una console retrò che imita il SuperCOM
  • NESPi È un altro caso che imita il mitico Nintendo NES
  • Owootecc una custodia simile a GameBoy per un Raspberry Pi Zero

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.